Scuola

Voce e dizione

ONLINE

condotto da Michele di Giacomo

periodo maggio-giugno

giorni giovedì 14, 21, 28 maggio, 4, 11 giugno

orario 19.30-21.30

costo 100 €

presso Online

iscrizioni formazione@lab121.it - +39 342 1259421

La voce è il principale strumento con cui comunichiamo. 

Ognuno ha la propria voce, che rispecchia e dipende dal proprio carattere, dalla struttura fisica, emotiva e che cambia a seconda del contesto in cui siamo. Ma siamo in grado controllarla?

Michele Di Giacomo propone un percorso di 5 lezioni per conoscere la nostra voce. Partendo dal respiro, allo studio dei processi di fonazione, fino alla pronuncia corretta e alla lettura monodica ed espressiva. Un piccolo focus per cominciare a conoscere e così usare consapevolmente la nostra voce.

Introduzione alla regia teatrale

ONLINE

condotto da Riccardo Mallus

periodo Maggio-giugno

giorni 11, 18, 25 maggio, 1, 8, 15, 22, 23 giugno.

orario 19.30-22.00

costo 210 €
Max 8 partecipanti

presso Online

iscrizioni formazione@lab121.it - +39 342 1259421

Il corso si propone di introdurre gli allievi al ruolo del regista teatrale.

Partendo dal materiale offerto dal Macbeth di William Shakespeare il docente accompagnerà gli allievi attraverso le domande e le scoperte che un regista si trova ad affrontare nel momento in cui avvia la propria ideazione e la struttura in un progetto di regia.

Gli allievi saranno stimolati a sviluppare le proprie suggestioni avendo come punto di partenza l’analisi del testo, che verrà guidata dal docente; si alleneranno al racconto verbale della propria idea con l’obiettivo di renderla chiara e comprensibile a chi ascolta e verranno guidati nella ricerca di riferimenti estetici – pittorici, musicali, artistici in generale – che possano rafforzare o specificare le proprie suggestioni.

I punti di arrivo previsti sono:

– la creazione, da parte di ogni allievo, di un dossier di approfondimento personale utile allo sviluppo futuro della propria idea

– l’esposizione di un disegno di regia di un una scena a scelta del Macbeth significativa per la propria idea.

I primi sei incontri saranno dedicati all’analisi del testo e ad esercizi pratici di ideazione utili a stimolare il proprio punto di vista, i restanti due incontri saranno dedicati alla presentazione individuale da parte di ogni allievo della propria idea e del disegno di regia della propria scena di riferimento.

RICCARDO MALLUS

Regista, diplomato in regia presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, si specializza al corso internazionale di pedagogia della scena condotto da Anatolij Vasiliev e continua la sua formazione con Antonio Latella e con Carmelo Rifici.

Fa parte della direzione artistica della compagnia Guinea Pigs, per la quale cura ideazione e regia del progetto Atti di Guerra (produzione in collaborazione con ERT – Emilia Romagna Teatro), cura la direzione del progetto In lotta con la realtà (produzione in collaborazione con Festival Internazionale Castel dei Mondi), firma la regia di Casca la terra (produzione Teatro Out Off con il contributo di SIAE Sillumina Nuove Opere) e di #nuovipoveri (produzione in collaborazione con Ecate e sostenuta da Zona K, Next 2019-2020 e Teatro delle Moire).

Coordinatore artistico di Tournée da Bar, start up culturale per la quale è primo spettatore di molti spettacoli tratti da classici shakespearianie firma le regie del Mercante di Venezia e del Riccardo III (produzioni Teatro Carcano Centro d’Arte Contemporanea).

È co-fondatore del Kolektive 38, collettivo internazionale di regia la cui opera prima è Djallozoret di Michail A. Bulgakov (produzione Teatro Nazionale di Tirana).

Nel 2017 coordina il laboratorio internazionale e trans-disciplinare La guerre des ages, organizzato da Le Mème Ensemble (Fr).

Come regista freelance firma la regia di diversi spettacoli di drammaturgia contemporanea, lavorando spesso in collaborazione con gli autori: L’ora sospesa, di Luca Marchesini; Solo per Oggi, di Francesca Sangalli; NOIR – una storia sbagliata, di Federico Perrone; In Veglia, di Margarita Egorova.

Nel biennio 2015 – 2016 collabora con Teatro Carcano per le attività teatrali all’interno della II Casa di reclusione di Milano Bollate e firma regia e drammaturgia di Waiting to Go e Mahagonny la città trappola; spettacoli con in scena attrici e attori detenuti.

Nel 2015 cura la messa in scena di Passati col rosso, reading-concerto di e con Gino&Michele, produzione Bananas S.r.l.

Nel 2014 collabora con Massimo Navone al coordinamento artistico di Identità Milano, progetto di Scuola Paolo Grassi, Triennale di Milano e Comune di Milano.

Nel 2011 cura ideazione e regia del progetto Molto rumore per nulla da William Shakespeare, produzione Teatro dei Gordi, articolato in tre studi site-specific in cartellone al Festival La Mama SpoletOpen.

Tra il 2009 e il 2013 lavora come aiuto regista di Sergio Fantoni e come assistente alla regia di Serena Sinigaglia e Carmelo Rifici.

Dal 2012 insegna regia e recitazione nei corsi serali e openclass della Scuola Paolo Grassi per la quale coordina anche laboratori di teatro sociale nei corsi curricolari.

Corso
Elementi di regia

condotto da Simona Gonella, Riccardo Mallus

periodo marzo 2020-giugno 2020

giorni lunedì + 2 weekend intensivi

orario ore 20-23

costo rata unica 690€ o due rate da 380€ cad.
+ tessera associativa 10€
Max 8 partecipanti

presso Sala Studio
via Perugino, 5

iscrizioni formazione@lab121.it - +39 342 1259421

La prima parte del corso, condotta da Simona Gonella, si pone come obiettivo dare agli allievi una visione del ruolo del regista, alcuni strumenti pratici per una efficace analisi del testo e un primo approccio alla modulazione delle idee di regia attraverso il proprio punto di vista.
Si affronterà un percorso pratico a partire da Zio Vanja di Cechov, nel quale ciascun allievo potrà approfondire e sperimentare il viaggio che porta alla comprensione del testo teatrale, alle ricerche che bisogna mettere in campo per averne una visione più ricca ed articolata, alla elaborazione della propria singolare visione. 

La seconda parte del corso, condotta da Riccardo Mallus, è dedicata alla scoperta e alla messa in pratica dei principi di gestione dello spazio, del ritmo scenico, del suono e della luce, e prevede un’attenzione particolare alla direzione delle prove e degli attori. 
Gli allievi vengono guidati, attraverso la pratica diretta, nella sperimentazione di processi creativi e di prova che li stimolino a dare forma concreta alle suggestioni registiche sviluppate nella prima parte del corso.

Simona Gonella
Regista, pedagoga e drammaturg/a, Simona è un’artista freelance con uno spiccato interesse verso la nuova drammaturgia, l’adattamento dei classici, il lavoro di creazione e devising ele arti performative. Dopo il diploma in regia alla Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano, muove i suoi primi passi con il Teatro Settimo di Torino e con il Piccolo Teatro di Milano (è stata membro del Circolo dei Registi Europei dell’Unione dei Teatri d’Europa e ha curato numerosi progetti europei di formazione, scrittura, messa in scena).
Ha diretto spettacoli al Teatro Nazionale di Timisoara (il proprio testo Insula), alla Royal Shakespeare Company di Stratford (She wolf di Verga), al Chichester Theatre Festival (The Coffee House  di Fassbinder) e al RADA/GBS Theatre di Londra (Clay to flesh devised project, House of Bernarda Alba  di Lorca, Puntila and his man Matti di Brecht, Mad to go, There and Back da Goldoni).
Collabora come dramaturg con la compagnia svizzera Trickster- p (.H.G., B., Twilight, Nettles, Book is a book, is a book) e con Luganoinscena e Carmelo Rifici (Macbeth, le cose nascoste), fra gli altri.
È artista associato della compagnia inglese New Public (White Noise, Rituals).
In Italia firma e adatta diversi lavori soprattutto di nuova drammaturgia (testi di Cesare Lievi, Mariano Dammacco, Sarah Kane, Tommaso Pincio, Simona Vinci, Michele Santeramo), di teatro civile (con Roberta Biagiarelli), eteatro per l’infanzia (adattamenti da Stevenson, Barrie, Lewis).
Dal 2007  al 2011 è stata Direttore Artistico del Cerchio di gesso /Oda Teatro di Foggia.
Svolge con continuità attività di docente e formatore per attori, registi e drammaturghi (fra gli altri, alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, alla scuola di alta formazione di ERT – Emilia Romagna Teatro, al CPPM – Master dell’Accademia Estone di Musica e Teatro e alla RADA – Royal Academy of Dramatic Arts di Londra per la quale cura diversi progetti di formazione soprattutto nell’area del devised theatre).
Ha tradotto testi di Martin Crimp e Alan Bennet e Dino Audino Editore ha recentemente pubblicato una sua Introduzione alla regia teatrale.
Deve molto ai maestri con cui ha studiato e che ha incontrato nella sua carriera: Gabriele Vacis, Yoshi Oida, Joseph, Chaikin, Josè Sanchis Sinisterra, Giorgio Marini, Danio Manfredini, Cicely Berry, Jerzy Grotowski, Eimuntas Nekrosius, Francois Khan, Katie Mitchell, Steven Pimlott, per citarne alcuni.


Riccardo Mallus
Regista, diplomato presso la Scuola di Teatro Paolo Grassi, continua la sua formazione con Anatolij Vasiliev, Antonio Latella e Carmelo Rifici. 
Fa parte della direzione artistica della compagnia Guinea Pigs, per la quale cura regia teatrali e installazioni interattive. 
È coordinatore artistico di Tournée da Bar, impresa culturale per la quale è primo spettatore di molti spettacoli tratti da classici shakespearianie firma le regie del Mercante di Veneziae del Riccardo III(produzioni Teatro Carcano Centro d’Arte Contemporanea). È coordinatore artistico di Identità Milano, progetto di Triennale e Comune di Milano; cura la messa in scena di Passati col rosso, reading-concerto di e con Gino&Michele; cura spettacoli con in scena attrici e attori detenuti prodotti dal Teatro Carcano di Milano. È docente della Scuola di Teatro Paolo Grassi.

LAB STUDIO

Corso biennale d’arte drammatica

diretto da Claudio Autelli
insegnanti Claudio Autelli, Lara Guidetti, Francesco Villano, Umberto Terruso, Sandra Zoccolan, Michele Di Giacomo, Woody Neri

Il LAB STUDIO è un percorso di formazione per l’attore della durata di due anni, diretto da Claudio Autelli. Segni distintivi del corso sono la sua intensità, l’accento posto sul processo creativo dei partecipanti e il confronto con la poetica del regista-formatore e dei suoi collaboratori.
Il laboratorio è rivolto a chi ha intenzione di approfondire la propria conoscenza dell’arte della recitazione per farne il proprio lavoro, per prepararsi agli esami d’ammissione alle accademie di teatro professionali o per semplice passione e desiderio di mettersi in discussione impegnandosi in un percorso più intensivo.

Durante l’anno si alterneranno interventi di diversi professionisti centrati su discipline quali il canto e l’uso della voce, il teatro-danza, l’analisi testuale a partire dal monologo.
Intervengono: Michele Di Giacomo, Lara Guidetti, Francesco Villano, Umberto Terruso, Sandra Zoccolan, Francesco Villano, Woody Neri.
Inoltre, per favorire ulteriori approfondimenti, agli allievi del Lab studio è permesso un accesso facilitato ai seminari di approfondimento con il 20% di sconto.

A conclusione dell’intero biennio verrà rilasciato un attestato di partecipazione degli allievi al LAB STUDIO Corso d’Arte Drammatica.

I ANNO

[:it]L’obiettivo del corso è di approfondire l’arte della recitazione potenziando la capacità immaginifica e creatrice dell’attore.
Il centro del lavoro è posto sulla natura autoriale dell’agire teatrale in contrapposizione a un’idea dell’attore esecutore di un testo o di un regista demiurgo.
Temi di lavoro sono:
– allenamento all’ascolto di sé e del proprio bagaglio di immagini,
– allenamento alla relazione col gruppo
– indagine della realtà quotidiana per arrivare alla trasposizione poetica della stessa.
– studio del personaggio
– composizione scenica[:]

periodo da novembre 2019 a maggio 2020

giorni da novembre a marzo mercoledì e venerdì – da aprile a giugno martedì, mercoledì e venerdì

orario dalle 20.00 alle 23.00

costo rata unica 1.240€ o due rate da 680€ l'una
+ tessera associativa 10€

presso Sala Teatro Corso di Porta Romana 121

iscrizioni su selezione: inviare curriculum a formazione@lab121.it - i provini si svolgeranno a metà ottobre e inizio novembre

II ANNO

[:it]Il secondo anno si presenta come naturale completamento del percorso del primo anno: l’incontro con l’universo poetico di un autore letterario. L’esito è arrivare a comporre un progetto performativo. Altre materie di studio sono l’analisi testuale, l’improvvisazione collettiva e il rapporto ludico con il testo.
Il percorso proposto agli allievi permetterà loro di sviluppare proposte personali da presentare agli incontri successivi per confrontarsi con il gruppo e sviluppare coralmente la direzione del lavoro creativo.
Lo scorso anno è stato affrontato “Al pappagallo verde” di Arthur Schnitzler .
Il corso è da considerarsi come studio permanente, pertanto ,in base ai posti disponibili, il II anno è  anche accessibile  a chi ha già concluso il biennio e ha intenzione di continuare ad approfondire il proprio percorso, e in secondo luogo, a chi viene da altre scuole, previo provino di selezione.[:]

periodo da novembre 2019 a giugno 2020

giorni tutti i giovedì + venerdì e sabato secondo calendario

orario giovedì 20.00 - 23.00 - venerdì 20.00 - 23.00 - sabato 10.30 - 17.30

costo rata unica 1.240€ o due rate da 680€ l'una
+ tessera associativa 10€

presso Sala Teatro Corso di Porta Romana 121

iscrizioni su selezione: invio candidatura a formazione@lab121.it